Due monete per Napoli

Coniate due monete da collezione per Napoli dal Poligrafico e Zecca dello Stato.

La prima celebra pizza e mozzarella, uno dei prodotti italiani più amati nel mondo ed apre un nuovo filone numismatico sull’enogastronomia, con l’intento di proseguire nei prossimi anni in un giro della penisola attraverso le specialità regionali. E’ una moneta in cupronichel dal valore nominale di 5 euro, emessa il 21 aprile dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, appartenente alla Serie “Cultura Enogastronomica Italiana – Pizza e Mozzarella” della Collezione Numismatica 2020. La moneta in versione Fior di Conio con elementi colorati, è stata realizzata dall’artista incisore Maria Carmela Colaneri e prodotta presso le Officine della Zecca dello Stato. Sul dritto, la composizione di elementi rappresentativi della Campania: Pulcinella, la pizza e una veduta del Golfo di Napoli. La scritta “REPUBBLICA ITALIANA” è inserita in un cartiglio con decori tipici campani; in basso a sinistra, la scritta “CAMPANIA”; a destra, il nome dell’autore “COLANERI”. Sul rovescio, in una cornucopia, sono raccolti gli ingredienti della pizza, uno tra i prodotti gastronomici italiani più conosciuti nel mondo. Nella composizione sono raffigurati la bocca di un forno e un particolare del bassorilievo del Corteo Bacchico (Museo Archeologico Nazionale di Napoli). In alto nel giro, la scritta “SAPORI D’ITALIA”; nel campo di destra, l’anno di emissione “2020”; nel campo di sinistra, “5 EURO” e “R”, identificativo della Zecca di Roma. La moneta da collezione con una tiratura di 8000 pezzi è in vendita online nello shop del Poligrafico a 25 euro (www.shop.ipzs.it).

La seconda moneta, sempre dal valore nominale di 5 euro, è stata prevista nella collezione numismatica “Grandi artisti italiani” per celebrare Eduardo de Filippo ed esce l’11 maggio, in occasione dei 120 anni della sua nascita (24 maggio 1900). La tiratura è di 7 mila pezzi. La moneta all’esterno  è  bronzital ed all’interno cupronichel.

Sul dritto presenta il ritratto di Eduardo De Filippo delimitato, a sinistra, da un sipario. Nel giro, la scritta “REPUBBLICA ITALIANA”; nel campo di destra, il nome dell’autore “COLANERI” (Maria Carmela Colaneri). Rovescio: Boccascena di un tipico teatro all’italiana dove, con un gioco di quinte, si apre il sipario e sul palco spiccano una sedia, un tavolino e la scritta “EDUARDO DE FILIPPO”. In alto, “5 EURO”; a destra, l’anno di emissione della moneta “2020”; a sinistra “R”, identificativo della Zecca di Roma; in basso, la scritta “IL TEATRO È VITA” e alcuni elementi tipici delle opere di Eduardo De Filippo: una tazzina, una caffettiera, un corno portafortuna e una stella simbolo del presepe. E’ venduta nello shop online della Zecca a 30 euro.

.